Archivio Tag: Luca Trinchinetti

Giu 06

Grande Mattia al 3° Torneo della Valle Luna

Mattia Palmieri: da ragazzo a juniores vincente. 

Grandissima gara quella di Mattia Palmieri al 3° Torneo della Valle Luna. Anziché gareggiare nella categoria ragazzi Mattia ha deciso di fare un salto di due categorie e anziché tirare a 40 m. ha tirato con la massima categoria giovanile a 70 m.. Risultato: primo classificato con 625 punti e uno scarto di ben cinque punti sul secondo.
L’impegno e la determinazione di Mattia gli hanno fruttato in questa stagione la seconda convocazione con la squadra regionale e l’ottavo posto nella ranking nazionale. Mattia in questa gara ha saputo superare i nostri seniores che tiravano alla stessa distanza. Francesco Toso, 4° nella classifica senior  con 613 punti, Luca Trinchinetti 6° con 548 punti e Ivan Peresson 8° con 495 punti.
La squadra senior con Toso, Trinchinetti, Peresson ha ottenuto il secondo posto a squadre.
Per la divisione compound Pasquale Vassallo riconquista il podio classificandosi al 2° posto a 6 punti dal primo.

Negli scontri diretti doppia eliminazione fratricida. Agli ottavi scontro diretto tra Francesco Toso e Ivan Paresson vinto da Francesco per 7 a 1 e ai quarti scontro tra Francesco Toso e Mattia Palmieri con quest’ultimo che è passato alle semifinali eliminando il compagno di squadra per 6 a 4. Mattia dopo lo scontro con i due arcieri varesini che hanno fatto parte della nazionale italiana giovanile ha dovuto accontentarsi di un quarto posto di tutto rispetto visto che al primo posto si è classificato il plurimedagliato olimpionico Michele Frangilli e al 2° e 3°posto i due azzurrini Alberto Fioroli e Giorgio Cazzaniga. Sempre negli scontri diretti per gli assoluti ma nella divisione compound Pasquale Vassallo ha dovuto accontentarsi di un dignitoso 3° posto.

Permalink link a questo articolo: http://www.arcieridelsole.it/grande-mattia-al-3-torneo-della-valle-luna/

Mag 02

Trasferta piemontese da podio

Il campo di tiro ridotto ad un acquitrino

Il campo di tiro degli Arcieri delle Alpi ridotto ad un acquitrino

Trasferta in terra piemontese per i nostri olimpici senior maschili e più precisamente a Rivoli in occasione del 13° 70 m. OR.

Con un tempo inclemente Francesco Toso, Ivan Peresson e Luca Trinchinetti hanno gareggiato e ancora una volta hanno portato i colori degli Arcieri del Sole a podio.

Francesco Toso ha strappato ai padroni di casa un 1° posto di classe e un 2° posto nell’assoluto. Ivan Peresson  si è fermato all’ottavo posto nella classifica di classe seguito dal compagno di squadra Luca Trinchinetti.
Francesco, Ivan e Luca si sono comunque presi il primo posto del podio a squadre.

Permalink link a questo articolo: http://www.arcieridelsole.it/trasferta-piemontese-da-podio/

Mar 21

Fioritura di podi per l’inizio di primavera

Sarà il weekend con clima primaverile, sarà la rabbia di essere ancora rinchiusi tra quattro mura anziché essere all’aperto a tirare ma sta di fatto che questa voglia di iniziare la stagione outdoor ha portato diversi arcieri solaresi a podio.

A Lurate Caccivio, gli arconudisti hanno conquistato due secondi posti con Giovanni Genova nel master mascile individuale e a squadre con i compagni di squadra Salvatore Gagliano e Edoardo Campi.

A Lissone dove la compagine degli Arcieri del Sole era più numerosa i podi sono andati a
Giovanni Genova, 1° classificato nella divisione arco nudo master maschile;
Mattia Damiano, 1° classificato nella divisione arco nudo allievi maschile;
Andrea Beraldo, Luca Trinchinetti e Michele Damiano, 1° classificati a squadre nell’olimpico senior maschile;
Andrea Beraldo, 2° classificato nell’arco olimpico senior maschile;
Ettore Sivieri, 3° classificato nell’arco nudo master maschile.

Permalink link a questo articolo: http://www.arcieridelsole.it/fioritura-di-podi-per-linizio-di-primavera/

Mar 07

24 ore del Pasubio edizione 2016

IMG-20160306-WA0004

Andrea & Andrea ovvero Beraldo & Belci de “La diritta freccia era smarrita” supportati o sopportati da Giulia

Cinque dei nostri atleti hanno partecipato alla 24 ore di tiro con l’arco che si è tenuta a Marano Vicentino il 5-6 marzo.
La 24h del Pasubio, giunta quest’anno alla 14° edizione, è un occasione per tirare in goliardia ma sempre con grande serietà agonistica, insieme a molta altra gente che condivide la passione dell’arco.
Tra costumi carnevaleschi e nomi buffi si sono sfidati atleti di grande abilità. Degna di nota la performance della nostra squadra “La diritta freccia era smarrita” composta da Andrea Beraldo e Andrea Belci. Proprio Andrea & Andrea sono riusciti infatti ad aggiudicarsi il secondo posto combattendo fino all’ultima freccia contro “Gli dei dell’olimpo” della compagnia Audax Brescia. La nostra seconda squadra “N’do Cojo Cojo” formata da Luca Trinchinetti, Ivan Peresson e Bruno Bernini è incappata in un problema tecnico dopo le prime ore di gara che ha causato la perdita di diverse volèe portando a una lenta rimonta fino alla 20° posizione.

Andrea Beraldo descrive così questa maratona arcieristica: “Cosa dire di questa 24h?
Che è stato un gran bel evento, se proprio vogliamo riassumerla in breve, tanti arcieri da tutta italia che tirano vagonate di frecce mentre la musica non si fermava nemmeno durante i tiri. Una gara dove lo spirito del divertimento batte quello dell’agonismo.
Altro non so dire, se non che abbiamo avuto un Bruno che ha tirato in modo egregio su targa tripla nonostante fosse arco nudo, un Trynko (quando era sveglio) che faceva la sua parte senza strafare e un Ivan che ha saputo dire la sua nonostante qualche follia notturna. Belci ed io ce la siamo cavata nonostante la nostra preparazione fosse meno di zero.
Ringraziamenti sentiti anche alla nostra supporter Giulia che ci ha deliziato con carotine IGP made in Corea o sa il diavolo la provenienza. Scherzi a parte erano davvero buone.
Tirando le somme una squadra seconda e una ventesima, ma mi sento di dire che tutti hanno dato il meglio di se.
Purtroppo in prima posizione c’era un pazzo Tozzola Marcello che non se ne è persa neppure una di 24ore del Pasubio. Ebbene si ci ha dato 90 punti di distacco. Su piu di 5000 punti potenziali le prime 4 squadre erano racchiuse in 105 punti e questo la dice tutta 3 squadre in 15 punti.”

Ivan alla sua prima esperienza di 24ore la descrive così: “Il giorno 5 marzo alle ore 14 è iniziata la 24h arcieristica a Marano Vicentino, gara unica del suo genere in Italia. Ogni arciere aveva degli orari prestabiliti per tirare, logicamente decisi e concordati insieme. Durante questa lunga competizione ci siamo dati più volte il cambio per la troppa stanchezza a tendere l’arco (parlo della seconda squadra ovvero i “N’do Cojo Cojo”). Bhe che dire…è stata un’esperienza unica, con una carica da parte di tutti e cinque, molto uniti e grintosi fino alla fine e grazie agli incoraggiamenti uno con l’altro siamo arrivati alle ore 14 del 6 marzo a urlare E’ FINITA!!! CE L’ABBIAMO FATTA!!!”

Malgrado il sonno e la stanchezza il divertimento è stato tanto, insieme alla soddisfazione di aver portato a termine una gara estenuante che ha impegnato i nostri cinque arcieri per 24 ore continuativamente.

Attraverso il sostegno e l’incitamento reciproco i nostri atleti sono riusciti a superare i momenti di sconforto e assopimento, dimostrando l’affiatamento e la forza che caratterizza gli Arcieri del Sole!

 

Permalink link a questo articolo: http://www.arcieridelsole.it/24-ore-del-pasubio-edizione-2016/

Post precedenti «