Non basta il sole sul podio per riscaldare la ghiacciaia di Assago

Non è bastato riscaldare tutti i podi del XXIV Natale dell’arciere per alzare la temperatura della struttura che ha ospitato la manifestazione. Il freddo insopportabile è stato il vero protagonista di questo weekend arcieristico ma i nostri tiratori hanno saputo reagire e le soddisfazioni non sono mancate.
Nell’olimpico allieve femminile, podio monocolore con il trio Helena Vassallo, Giada Pastore e Fabiola Perna rispettivamente prima, seconda e terza. Altra tripletta nell’arco nudo senior maschile con Cristian Trolese, Fabio Capoferri e Giovanni Genova e… come dice il proverbio, non c’è due senza il tre, ecco la terza tripletta nell’arco nudo allievi maschile con Matteo Maiolani che alza nuovamente il suo record personale, Alessandro Cozzi e Federico Ballerini.
Tra i ragazzi maschili dell’olimpico c’è il secondo posto di Valerio Spagnolo.
Nel compound master maschile, primo posto per Pasquale Vassallo e terzo per Paolo Vaghi.
Nella classifica a squadre altri tre primi posti per “i raggi di SOLE” che hanno fatto registrare la tripletta nell’individuale. Vassallo, Pastore, Perna per le allieve olimpico, Trolese, Capoferri, Genova per i senior arco nudo e Maiolani, Cozzi, Ballerini per gli allievi arco nudo.

A Montichiari al Trofeo Colli Morenici, Alessio Mangerini con 579 punti continua ad alzare l’aticella del suo record personale il che gli offre un ottimo biglietto da visita per l’ingresso nella squadra nazionale che lo vedrà protagonista a partire da gennaio. Alessio a Montichiari si è giocato il primo posto fino all’ultima freccia avendo la meglio per un solo punto di vantaggio su Paolo Azzoni della Seri Art Cremona.

Permanent link to this article: http://www.arcieridelsole.it/non-basta-il-sole-sul-podio-per-riscaldare-la-ghiacciaia-di-assago/