Giallo pigliatutto anche a Lurate Caccivio

Domenica a Lurate Caccivio si è ripetuto il copione di settimana scorsa con il podio colorato di giallo.
Due premi su tre degli assoluti messi in palio dagli Arcieri la Sorgente si sono tinti di giallo grazie a Mattia Mangerini nell’olimpico e a Fabio Capoferri nell’arco nudo.
La gara ha visto Alessio Mangerini primeggiare nell’arco olimpico allievi maschile e Shari Merlin al terzo posto nel femminile. Pasquale Vassallo si è aggiudicato il terzo posto nel compound master maschile mentre nell’arco nudo senior maschile di nuovo il trio Fabio Capoferri, Gianluigi Alberti e Cristian Trolese ha ipotecato il podio individuale e il primo posto a squadre.

Permanent link to this article: http://www.arcieridelsole.it/giallo-pigliatutto-anche-a-lurate-caccivio/

Monopolio giallo a Castel d’Ario

Ultime gare indoor valide per le qualifiche ai Campionati Italiani di Società e i nostri arcieri non mollano il colpo. E’ successo anche questa domenica all’indoor 18 m. di Castel d’Ario (MN). 

Per l’arco olimpico allievi maschile Alessio Mangerini, con una prestazione sotto tono a causa di un problema di messa a punto dell’arco si è aggiudicato il primo posto.
Nell’arco nudo i neo campioni italiani assoluti hanno monopolizzato il podio della classe senior con Gianluigi Alberti al primo posto seguito ad un solo punto dal compagno di squadra Fabio Capoferri e a completare il podio Cristian Trolese. Primo posto anche a squadre per gli arconudisti senior.

Permanent link to this article: http://www.arcieridelsole.it/monopolio-giallo-a-castel-dario/

Giacomo Di Stefano d’argento al Pinocchio

Domenica 3 marzo a Bussero si è svolta la fase regionale invernale del Trofeo Pinocchio. Una ottantina di ragazzi dalla quarta elementare alla seconda media si sono dati battaglia per aggiudicarsi i primi due posti per la finale nazionale che si terrà il primo weekend di luglio a Venaria Reale (TO).
Nella categoria Giovanissimi maschile (quarta e quinta elementare) il giallo degli Arcieri del Sole è brillato a podio grazie a Giacomo Di Stefano che si è classificato al secondo posto.
La fase invernale assegna due posti per la finale nazionale ma sono riservati ai ragazzi e alle ragazze di prima e seconda media. Per Giacomo a maggio ci sarà la vera possibilità di qualifica alla fase nazionale infatti a Cologno Monzese si conosceranno i nomi dei finalisti che rappresenteranno la Lombardia alla finale e qui ci saranno anche i primi due classificati della categoria giovanissimi.

Permanent link to this article: http://www.arcieridelsole.it/giacomo-di-stefano-dargento-al-pinocchio/

Arconudisti ASSOLUTAMENTE imbattibili

Alberti, Capoferri e Trolese conquistano il 45° titolo Italiano degli Arcieri del Sole.
Bronzo per Matteo Maiolani

Il 46° Campionato Italiano Indoor, dopo 15 anni, porta agli Arcieri del Sole il terzo titolo assoluto grazie alla finale da cardiopalma risoltasi allo spareggio contro gli Arcieri della Signoria (Firenze). Oltre all’oro assoluto, grazie a Matteo Maiolani, arco nudo allievi maschile, gli arcieri solaresi hanno conquistato un bronzo individuale di classe.
Per questa edizione dei Campionati Italiani gli Arcieri del Sole hanno qualificato ben 15 arcieri tra individuali e squadre ma proviamo a riavvolgere il nastro e capire con ordine come si sono svolti questi campionati.
Sabato mattina i primi a scendere in campo sono gli arconudisti con Matteo Maiolani, Fabio Capoferri e Cristian Trolese qualificati individualmente e ben tre squadre: allievi, senior e master rispettivamente con Matteo Maiolani, Federico Ballerini e Alessandro Cozzi; Cristian Trolese, Gianluca Palumbo e Salvatore Gagliano; Gianluigi Alberti, Fabio Capoferri e Emilio Trotta.  Al tremine della gara di qualifica c’è un po’ di amaro in bocca perché si vede sfumare un argento all’ultima freccia per Matteo Maiolani che si deve accontentare della medaglia di bronzo; la squadra allievi arriva quarta, i senior si piazzano in nona posizione e i master si devono accontentare della sesta posizione. Nella classifica per gli assoluti la squadra master si colloca al terzo posto e così accede agli scontri per gli assoluti in programma il giorno successivo.
Nel pomeriggio di sabato scendono in campo gli arcieri dell’arco olimpico con Alessio Mangerini per gli individuali e le squadre allievi sia maschile che femminile con Alessio Mangerini, Valerio Spagnolo e Mattia Palmieri; Giada Pastore, Fabiola Perna e Shari Merlin. A fine gara Alessio Mangerini chiude al quinto posto, la squadra allievi maschile a causa di alcune scorrettezze degli avversari, segnalate all’arbitro, che hanno fatto mancare il bersaglio a due frecce, si deve accontentare del quarto posto e la squadra femminile si è posizionata al settimo posto.
La domenica ha visto protagonisti degli scontri per gli assoluti Gianluigi Alberti, Fabio Capoferri e Cristian Trolese.
Il primo scontro, quello dei quarti di finale, vede gli Arcieri del Medio Chienti scendere in campo contro gli archi nudi solaresi. La tensione è palpabile visto che già altre volte i marchigiani del Medio Chienti hanno dato filo da torcere ai nostri atleti e anche in questa occasione si arriva a fine scontro in perfetta parità. Servirà dunque la freccia di spareggio ma anche in questo caso è parità e la vittoria degli arcieri del sole è data dall’intervento dell’arbitro che misurando la distanza tra le frecce e il centro del bersaglio, assegna agli arcieri del sole la vittoria per qualche millimetro di differenza. Nello scontro per la semifinale gli Arcieri del Sole devono vedersela con gli umbri degli Arcieri Rocca Flea e anche in questo caso entrambi i concorrenti non hanno regalato nulla. Lo scontro si è risolto all’ultima volèe con la vittoria dei cecchini solaresi. Proiettati in finale e consapevoli di avere già guadagnato la medaglia d’argento i nostri arconudisti volevano riscattare quell’oro mancato per un soffio lo scorso anno e sul campo delle finali, con maxischermo, cameramen, fotografi e giudici di gara la tensione si tagliava a fette. La finale ha visto come avversari i toscani degli Arcieri della Signoria di Firenze che hanno iniziato conquistando i primi due punti in palio per poi farsi rimontare, riprendere il vantaggio, farsi raggiungere e terminare lo scontro ancora una volta in parità. Ancora una volta la freccia di spareggio sarà quella che deciderà lo scontro e ancora una volta c’è stata la parità ma questa volta un bellissimo dieci di Fabio Capoferri non ha lasciato scampo agli avversari e così l’urlo liberatorio ha fatto esultare gli Arcieri del Sole che dopo quindici anni hanno riportato un titolo italiano assoluto a Solaro.

Permanent link to this article: http://www.arcieridelsole.it/arconudisti-assolutamente-imbattibili/